INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 4/19238 presentata da STORACE FRANCESCO (ALLEANZA NAZIONALE) in data 19980729

http://dati.camera.it/ocd/aic.rdf/aic4_19238_13 entità di tipo: aic

Ai Ministri dell'universita' e della ricerca scientifica, delle finanze, di grazia e giustizia, dell'industria, del commercio e dell'artigianato e per la funzione pubblica e gli affari regionali. - Per sapere - premesso che: l'Enea ha accettato di amministrare i fondi comunitari per il funzionamento di una rete europea costituita sulla "Termodinamica dei sistemi complessi": finanziamento pari a 600.000 Ecu per il primo biennio 1^ giugno 1993-31 maggio 1995; il contratto n. ERBCHRX-ct92-0007 e' stato stipulato fra l'Enea e la Comunita' europea (DG XII); l'Enea invece di utilizzare tali fondi per lo scopo del progetto, li ha utilizzati attraverso il dottor Luigi Lesca, del Dipartimento Innovazione, per altre spese tutte estranee al progetto comunitario e il DG XII, nelle vesti del revisore dei conti, Mr. Ralf Rahders, risulterebbe essere stato a conoscenza di tali operazioni; poiche' la somma globale dei due capitoli di spesa non e' stata coperta dai rendiconti economici preparati e/o accettati dal D.G. XII, e' presumibile che tali importi siano stati distratti da altri fondi gestiti dall'Enea e probabilmente da altri progetti; al professor B.H. Lavenda, docente dell'universita' di Camerino ed esperto internazionale di termodinamica, nonche' autore del progetto e responsabile scientifico della rete europea, l'Enea ha sempre negato l'accesso ai fondi comunitari per l'intera durata del progetto, nonostante avesse scelto proprio tale ente come amministratore dei fondi comunitari in virtu' del fatto che questo aveva accettato di creare un Centro internazionale per la termodinamica; il DG XII non risulta aver aperto una inchiesta in seguito alle comunicazioni di denuncia inviate dal professor Lavenda e dopo che l'Enea aveva dichiarato il fallimento del progetto; contrariamente agli impegni assunti ed ai fini scientifici del progetto, il Dipartimento di innovazione Enea utilizzava i fondi Cee annullando di fatto il ruolo e la persona del professor Lavenda evitando, cosi' facendo, gli obblighi sanciti dalle regole comunitarie che l'Enea avrebbe dovuto avere nei suoi confronti, in quanto responsabile scientifico del progetto -: perche' l'Enea accetto' di partecipare quale membro fondatore del Centro, stimolandolo in seguito "prematuro e rischioso" ma senza cessare coerentemente di spendere questi fondi Cee in nome e per conto del Centro; quale sia il ruolo in questa vicenda dei due funzionari Enea, dottor Lesca e ragionier Mario Bedeschi, tra i firmatari ufficiali del secondo rendiconto economico, risultante all'interrogante di ben tre volte superiore alle reali cifre; considerato che nella riunione dell'8 luglio 1997 il consiglio di amministrazione Enea deliberava di annullare il contratto stipulato con la Comunita' europea e di trasferire tutti i diritti e le obbligazioni all'universita' tecnica di Berlino oltre la somma di 70.231,84 Ecu, se l'Enea abbia mai effettuato tale trasferimento ed in caso contrario per quali motivi, e dove sia stata reperita la somma in questione; chi abbia sollevato dall'incarico il coordinatore scientifico della rete professor Lavenda; se si ritenga prassi regolare l'utilizzazione da parte dell'Enea dei fondi destinati al Centro nonostante questa non avesse avuto l'autorizzazione del responsabile scientifico e se il dottor Lesca responsabile del Dipartimento innovazione, avesse la facolta' o meno di apporre la propria firma sul primo consuntivo presentato alla Cee; se le spese congressuali addebitate dal dottor Lesca alla Cee siano relative a congressi organizzati per i ricercatori della rete europea e per quali motivi l'Enea si ostinasse a rifiutare i rimborsi al professor Lavenda per missioni, telecomunicazioni, eccetera, chiaramente pertinenti alla sua posizione di responsabile scientifico della rete; se i ministri in indirizzo non ritengano opportuno avviare delle indagini circa il groviglio amministrativo impiantato dal Dipartimento innovazione dell'Enea e la destinazione avuta dalle risorse economiche versate dalla Cee nelle casse dell'Ente per la gestione amministrativa del progetto comunitario sopra menzionato e per quello di altri progetti; se non si ritenga di promuovere analoga indagine per verificare il modo di gestire impiegato dagli altri Dipartimenti Enea per questo e per altri contratti stipulati con la Cee; se non si ravvisino responsabilita' per l'eventuale negligente operato di taluni funzionari del Dipartimento innovazione Enea, proprio in funzione alla "particolare" interpretazione dei propri ruoli, in spregio delle regole e contro gli interessi stessi dell'ente e dello Stato; se in esito a tali indagini non intendano trasmettere le eventuali risultanze all'Autorita' giudiziaria. (4-19238)
xsd:string INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 4/19238 presentata da STORACE FRANCESCO (ALLEANZA NAZIONALE) in data 19980729 
xsd:integer
19980729- 
INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 4/19238 presentata da STORACE FRANCESCO (ALLEANZA NAZIONALE) in data 19980729 
INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 
xsd:dateTime 2014-05-15T11:48:13Z 
4/19238 
STORACE FRANCESCO (ALLEANZA NAZIONALE) 

risorse dalla linked data cloud