INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 4/00535 presentata da BELTRANDI MARCO (PARTITO DEMOCRATICO) in data 20080703

http://dati.camera.it/ocd/aic.rdf/aic4_00535_16 an entity of type: aic

Atto Camera Interrogazione a risposta scritta 4-00535 presentata da MARCO BELTRANDI giovedi' 3 luglio 2008 nella seduta n.028 BELTRANDI e MECACCI. - Al Ministro dell'interno. - Per sapere - premesso che: lo scorso 28 giugno, durante la fase conclusiva della manifestazione del Gay Pride nazionale di Bologna, alcuni oratori intervenivano dal palco allestito in Piazza VIII maggio. Mentre dal palco intervenivano alcuni degli esponenti del movimento lgbt alcuni esponenti del Movimento Facciamo Breccia si avvicinavano per sostenere uno striscione scenografico. Tra questo gruppo di sostenitori v'era anche Graziella Bertozzo, esponente storica del movimento Lgbt e di Facciamo Breccia che, per un ritardo, era rimasta al di fuori del perimetro di delimitazione del palco. Secondo quanto ricostruito anche da testimoni oculari Graziella Bertozzo nel tentativo di raggiungere il palco, senza il passi di accesso, viene spintonata a terra anche da un agente in borghese oltre che da altri in divisa, senza sapere che l'uomo in borghese era un funzionario di polizia. Subito dopo intervengono altri poliziotti in divisa che la ammanettano e la trascinano fuori dalla piazza tenendole una mano sul collo, abbassandole la testa verso terra, caricandola a forza su un automezzo di P.S. trasportandola via a sirene spiegate. Secondo la ricostruzione altri esponenti di Facciamo Breccia cercano di intervenire e altre persone presenti al Gay Pride, o affacciate alle finestre, gridano che la Signora Francesca Bertozzo non aveva fatto niente e che la situazione appariva del tutto incomprensibile. Graziella Bertozzo viene rilasciata dopo tre ore di fermo e risulterebbe ora indagata per ┬źresistenza a pubblico ufficiale e lesioni finalizzate alla resistenza┬╗ -: se il Ministro dell'interno non ritenga di avviare quanto prima una inchiesta interna per verificare quanto accaduto; se non ritenga il Ministro dell'interno che qualsiasi rappresentante delle Forze dell'Ordine in borghese, prima di intervenire nell'ambito di azioni di ordine pubblico, debba tassativamente qualificarsi per scongiurare episodi equivoci e che abbiano conseguenze come quelle indicate in premessa; per quale motivo in prossimita' del palco vi erano agenti in borghese e non in divisa; quali motivi di ordine pubblico possono giustificare un'azione che vede coinvolte decine di agenti in borghese e in divisa per bloccare una persona esile di 51 anni.(4-00535)
xsd:string INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 4/00535 presentata da BELTRANDI MARCO (PARTITO DEMOCRATICO) in data 20080703 
xsd:integer
20080703- 
INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 4/00535 presentata da BELTRANDI MARCO (PARTITO DEMOCRATICO) in data 20080703 
INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 
MECACCI MATTEO (PARTITO DEMOCRATICO) 
xsd:dateTime 2014-05-14T23:51:01Z 
4/00535 
BELTRANDI MARCO (PARTITO DEMOCRATICO) 

data from the linked data cloud